Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Lunedì 23 Gennaio 2017 - Ore 17:52


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
SISTEMA BRESCIA
La Provincia incontra Aib: ambiente e lavoro i temi del confronto
Continuano gli incontri del Presidente Pier Luigi Mottinelli con le principali realtà politiche e socio - economiche del territorio, con l’obiettivo che la Provincia di Brescia sia sempre più aperta all’ascolto ed al confronto. Questa mattina, alla sede di AIB, è stato fatto il punto sulle priorità con il Presidente Marco Bonometti. Diversi i temi affrontati: dalle infrastrutture all’occupazione, con la ferma volontà di essere sempre più aperti al confronto rispetto al delicato tema dell’ambiente. “La salute ambientale - ha dichiarato il Presidente Mottinelli – è un tema che mi sta particolarmente a cuore e per il quale m’impegnerò in prima persona. Con il Presidente Bonometti abbiamo ipotizzato un tavolo di confronto che coi

Commenti 3
sab 21 gen 2017, ore 10.37
MOBILITA'
Brebemi, Legambiente dice no al collegamento con A4 e aggiunge: sconti patetici sul pedaggio
Brebemi ha annunciato l’avvio dei lavori per il collegamento tra l’A4 e la Brebemi. Il 24 dicembre scorso Legambiente della Lombardia ha depositato al Tar di Milano ricorso per l’annullamento della delibera del Cipe che ha approvato il progetto di collegamento . Per Legambiente il collegamento Brebemi-A4 non è una variante del progetto Brebemi ma una nuova opera che introduce una modifica sostanziale nel tracciato della A35 così come era stato approvato nel 2009. Si tratta di 6 km di interconnessione che corrispondono al 10% del tracciato complessivo per un nuovo consumo di suolo di circa 60 ettari dove è prevista una piastra di cemento per far spazio al casello autostradale di 11 piste. “Ora – attacca il responsabile regionale Trasporti Dario Balotta - chiederemo la sospen

Commenti 1
ven 20 gen 2017, ore 14.36
TERRA DEI FUOCHI
Docufilm sulla Terra dei fuochi in anteprima domani al Ballini
Racconta la Campania, le terre martoriate di quella che una volta era un’area fertile e rigogliosa, non a caso definita “felix”, il viaggio di indagine, testimonianza e denuncia racchiuso ne “Il Segreto di Pulcinella - Storie dalla Terra dei Fuochi”, scritto e diretto da Mary Griffo e prodotto da Socialmovie e Moviefactory, con Marisa Laurito nel ruolo della moglie del pentito di mafia Carmine Schiavone, di cui sono raccolte le ultime, inedite dichiarazioni prima della morte, e Bruno Leone, burattinaio che dà voce alla famosissima maschera di Pulcinella. Brescia, città anch’essa vessata dal fenomeno degli sversamenti tossici correlati ai danni alla salute dei cittadini, è stata scelta dalla produzione come una delle tappe fondamentali per la presentazione del film. Dopo la proi

Commenti 1
mar 17 gen 2017, ore 12.41
 
A proposito delle cose che leggo e sento dire in città
Sandro Belli di Sandro Belli* - Leggendo e chiacchierando in città, senza dover restare nella scia di alcuno schieramento politico o finanziario e passando di argomento in argomento senza vincoli o censure osservo e annoto. Leggo che Rolfi, ex vice sindaco, leghista, propone che l'Ospedale dei Bambini diventi ospedale di riferimento, in materia pediatrica, della Lombardia Orientale. Bravo Rolfi che riporti l'attenzione sul tema strategico lombardorientale, tema che Brescia, come capofila, potrebbe ben gestire. Nello stesso giorno anche Tino Bino, in altro contesto, sostiene "... bene il potenziamento della Lombardia Orientale". Ma le persone che incontro, passeggiando, o i giovani dell'università o dei centri sportivi, mi accorgo che nulla sanno della prospettiva (unica e rilevantissima, a mio parere) della Lombardia Orientale. Mi accorgo anche che, al di fuori dei centri sportivi e del mondo dei tifosi, non sono molti coloro che sanno dell'esistenza di un fo
 
Piazza Loggia, non fu una strage di Stato
Alfredo Bazoli di Alfredo Bazoli - Ho letto le motivazioni dell’ultima sentenza sulla strage di piazza loggia. Quella che condanna i due esponenti veneti di Ordine Nuovo imputati, Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte. E sono rimasto colpito dalla capacità che ha avuto la Corte d’assise di Milano di ricomporre il puzzle degli indizi raccolti nella lunga inchiesta in un quadro convincente, coerente, lucido. Ciò è stato possibile per le tenacia inesausta degli inquirenti, e in particolare per una serie di elementi di prova raccolti anche negli ultimissimi anni, a processo in corso, che hanno consentito di superare anche gli ultimi residui dubbi. Manca ancora il giudizio finale della Cassazione, ma questa volta ho la convinzione che le acquisizioni e la ricostruzione operata dalla corte saranno in grado di superare anche l’ultimo vaglio di legittimità. Se così sarà, finalmente non solo noi familiari ma il nostro paese avrà una


(a.tortelli) Il centrodestra in città ha bisogno di una sferzata, deve superare i personalismi, unire le forze ed esprimere un candidato sindaco entro pochi mesi. Ripartendo dall'esperienza di Adriano Paroli. A lanciare l'appello è Mario Labolani, ex assessore ai Lavori pubblici del Comune di Brescia, oggi responsabile del Dipartimento regionale territorio di Fratelli d'Italia. Dopo la sconfitta elettorale e una parentesi lavorativa al Pirellone, Labolani ha cambiat
Opinioni
 
Lavoro, serve un nuovo statuto
Bonometti di Marco Bonometti* - Trovo sia interessante, almeno per qualche aspetto, l’opinione espressa sui giornali da Oriella Savoldi, membro della segreteria CGIL di Brescia. Voglio però sgombrare subito il campo da un errore che, a mio giudizio, Savoldi commette, e che potrebbe avere gravi conseguenze. Savoldi, infatti, mette insieme, sullo stesso piano, due concetti nettamente diversi: l’importanza e l’andamento dell’industria manifatturiera. E da lì parte con un commento satirico all’enfasi acritica a più voci che afferma di aver rilevato sul tema. Vorrei porre alla signora Savoldi, che fa parte di un importante organismo di un sindacato storico come la CGIL, una semplice domanda: lei mette in dubbio l’importanza dell’industria manifatturiera? Pongo la domanda in maniera molto semplice e diretta perché la questione è di rilevanza strategica non solo sul piano delle relazioni industriali, ma su quello ben pi&ugrav
 
Chagall e la polemica sulle grandi mostre
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - La mostra di Chagall mi pare sia striata da troppe polemiche. Si tratta ora di evitarne di nuove e di maneggiare con cura quelle già esistenti. Per il buon esito della mostra stessa. Ciò mi porta subito a dire che non m’avventuro sulle questioni tirate in ballo per eventuali interessi del Direttore Di Corato per Mostre, Cataloghi e Case editrici. Di questo risponderanno Piattaforma Civica dell’avv. Onofri e Centro Destra. Per quanto mi riguarda vorrei stare al merito, dicendo di condividere la scelta, seppur estemporanea, della mostra di Chagall, con Dario Fo. Ma, a differenza di altri, in piena coerenza con la mia precedente condivisione anche della proposta di Goldin. Penso infatti abbia ragione il prof. Vasco Frati quando osserva che “al di là delle cortine fumogene… si tratta d’un progetto che ripropone il metodo Goldin dell’iniziativa organizzata chiavi in mano”. Ha quindi senso rileggere la
 
L’abbattimento della Tintoretto e le procedure amministrative
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - Ho già motivato sulla Stampa locale la mia contrarietà all’abbattimento della Torre Tintoretto. Una vicenda complessa, ma ignorata oggi nel suo iter. Al punto da ritenere nuova la proposta avanzata da ‘Investire SGR’, quand’era già della Giunta Paroli. E contrastata dall’intero Centro Sinistra.  Mi preme qui richiamare un passaggio decisivo, già fondato motivo d’un esposto alla Corte dei Conti, predisposto da Mirko Lombardi, allora segretario cittadino di Sel. Siamo nel 2012, ed anche in ragione di quel possibile coinvolgimento della Magistratura Contabile, la Giunta Paroli e l’Aler abbandonarono la scelta dell’abbattimento per quella della vendita. La questione riguardava il danno patrimoniale derivante dall’abbattimento. Infatti un abbattimento è legittimo per vari motivi: insicurezza dello stabile, impossibilità di ristrutturazione (si pen














L'INIZIATIVA
Ghedi, da febbraio corsi gratuiti su giardinaggio, frutticoltura e orticoltura
L’assessorato all’agricoltura dell’Amministrazione Comunale di Ghedi, in collaborazione con la Commissione agricoltura, ha organizzato una serie di corsi gratuiti che, grazie all’intervento di esperti del settore, sono pronti a svelare ai partecipanti i segreti di attività che vantano sempre più appassionati come orticoltura, frutticoltura e giardinaggio e le giuste modalità per conservare i prodotti dell’orto e del frutteto. Per informazioni più dettagliate e per le iscrizioni (che rimarranno aperte fino a lunedì 30 gennaio) è a disposizione l’ufficio ecologia del Comune (situato al numero 45 di piazza Roma, piano terra, e aperto dalle 10 alle 12 nei giorni di lunedì, martedì, giovedì e venerdì), ma si può consult

Commenti 1
dom 15 gen 2017, ore 12.59
IL DATO
Inquinamento dell'aria: secondo l'Oms Brescia è 48esima in Europa
La Polonia piange, ma Brescia non ride. Secondo un report dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, infatti, la Leonessa è stata la 48esima città peggiore d'Europa sul fronte dell'inquinamento ambientale. In classifica ci sono 33 loalità polacche, 9 bulgare, 5 ceche e solo tre italiane: Soresina, Settimo Torinese e Brescia appunto. La graduatoria dell’Oms prende in considerazione la quantità di particolato presente nell’aria delle città, segnalando il livello di particelle Pm 2.5 per metro cubo. A guidare la classifica sono le città polacche di Zwiec e Pszczyna, Brescia è invece risultata 48esima in Europa. Su questi dati va all'attacco il comitato guidato da Maurizio Bresciani: "Se i dati pubblicati su diversi quotidiani indicano nell'inquinamen

Commenti 5
sab 07 gen 2017, ore 12.35
METEO
Freddo, altri due giorni polari nel Bresciano. Record a Sabbio e Lumezzane
L'inverno è arrivato. Per davvero. Nella notte, infatti, il termometro è arrivato ampiamente sotto lo zero in diverse località della provincia di Brescia: un calo da paesi nordici (o quasi) che ha portato la colonnina a sfiorare i meno dieci gradi a Sabbio Chiese, in Valsabbia: ad un'altezza contenuta (300 metri sul livello del mare). E per i prossimi due giorni non ci saranno miglioramenti. Il record del freddo, considerando solo i Comuni maggiori, andrà a Lumezzane: in Valgobbia domani si scenderà fino a meno 7 gradi. A seguire, secondo i dati di ilMeteo, Rovato (-6, -6), Chiari (-6, -6), Palazzolo (-6, -6), Darfo (-6, -4), Brescia (-5, -5), Montichiari (-5, -5) e Desenzano (-2, -2). Da martedì è previsto un leggero miglioramento in tutta la provincia.  

Commenti
sab 07 gen 2017, ore 12.18
IL PUNTO
Breno, Gardone Vt, Collio: la Provincia di Brescia continua a bruciare
 "Il persistere del vento forte a raffiche ha peggiorato ulteriormente la situazione in Lombardia. Nella notte si sono riattivati alcuni incendi in atto da piùgiorni (Breno/Bienno (BS), Chiavenna (SO) ed a questi si sono aggiunti nuovi incendi tutti nella Provincia di Brescia (Gardone Val Trompia, Collio Val Trompia e Bione). La Sala operativa della Regione Lombardia sta coordinando l'attivita' di spegnimento con elicotteri e personale di terra". Lo fa sapere l'assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, stilando un report della situazione alle ore 9.30. In particolare: - Tremosine, data inizio incendio: 1 gennaio. Sono presenti 2 squadre di Volontari Aib (Anti incendio boschivo) locali che continuano l'opera in bonifica. - Breno/Bienno, data inizio incendio: 1

Commenti 1
ven 06 gen 2017, ore 11.39
AMBIENTE
Indagine choc: lo smog aumenta il rischio demenza
I blocchi sono stati revocati a inizio anno, ma Brescia rimane una delle città più inquinate a livello atmosferico a causa dell'elevata concentrazione di aziende e arterie stradali. A dicembre sono stati oltre 20 i giorni di superamento dei valori di legge. Ed ora, a destare l'allarme, è una inhiesta pubblicata sulla prestigiosa rivista medica Lancet e diffusa in Italia da Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti. Non solo lo smog accorcia la durata della vita e contribuisce alla diffusione delle malattie cardiache, dei problemi respiratori e del cancro, ma aumenta il rischio di maggiore di sviluppare demenza. Chi sta a meno di 50 metri da vie ad alto scorrimento ha un rischio del 7% maggiore rispetto a chi vive a più di 300. "Gli inquinanti entrano nel flusso sanguigno e

Commenti 29
ven 06 gen 2017, ore 11.21
MILANO-BRESCIA
Protezione civile regionale, criticità arancione per gli incendi boschivi
La Sala operativa della Protezione civile regionale, la cui attivita' e' coordinata dall'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, ha confermato la moderata criticita' (codice arancione) per rischio incendi boschivi sulle Alpi, Prealpi e Appennino fino a revoca. In particolare il rischio e' localizzato su Valchiavenna e Alpi Centrali in provincia di Sondrio, Lario (CO,LC), Brembo e Alto Serio - Scalve (BG), Basso Serio – Sebino (BG,BS), Valcamonica, Mella-Chiese e Garda (BS). IL METEO - Per la giornata odierna 05/01 si attende vento da moderato a forte su gran parte della regione, con una fase intensa nel pomeriggio, in particolare sulla fascia occidentale della regione. Dalla serata e' attesa una attenuazione generale dei venti, a partire dai settori prealpini occidentali e centrali

Commenti
gio 05 gen 2017, ore 12.34
MILANO-BRESCIA
Regione, martedì torna consiglio. Si parla anche delle frontiere con la Svizzera...
Il Presidente Raffaele Cattaneo ha convocato il Consiglio regionale per martedì 10 gennaio (ore 10-20) con all’ordine del giorno interrogazioni a risposta immediata, interpellanze e mozioni. La situazione della Caserma degli agenti della Polizia penitenziaria di Como (prima firmataria Daniela Maroni, Lista Maroni); misure di premialità per lo sport femminile nella determinazione dei contributi regionali per la pratica sportiva (primo firmatario Fabio Pizzul, PD); la chiusura delle frontiere con la Confederazione svizzera il 5 dicembre scorso in seguito a una rapina avvenuta a Monteggio, in Canton Ticino (primo firmatario Luca Marsico, Forza Italia e sottoscritta dai consiglieri eletti nelle province di Varese e Como); la sospensione delle procedure per il rilascio e il rinnovo delle concessioni dei postegg

Commenti
gio 05 gen 2017, ore 12.09
BIENNO
Fiamme da ieri: la Valcamonica nella morsa del più grande incendio di sempre
Il più grande incendio avvenuto in Valle Camonica a memoria d'uomo. Così viene descritto il rogo che mercoledì pomeriggio è divampato nel bosco del monte Trabucco, dalla località Nodà di Bienno, per estendersi fino al Bazena, lungo la strada che porta al Tonale. Un incendio - quasi certamente di origine dolosa - che ha occupato un'area di oltre 60 ettari – 10 chilometri di lunghezza - e ha reso necessario un grande spiegamento di forze da parte dei vigili del fuoco. Sul posto, da ieri, sono schierati un centinaio di uomini tra pompieri, forestale, operai della comunità montana, forestale e carabinieri. Ma non è bastata una nottata di lavoro per sedare le fiamme.

Commenti
gio 05 gen 2017, ore 10.17
AMBIENTE
Castella, nuova richiesta al Broletto. Il sindaco di Rezzato: criticità non superabili
La società Castella Srl ha fatto alla Provincia una nuova richiesta per realizzare una discarica nella cava Gaburri, sita all'interno dell'ambito estrattivo ATEg25 a sud del quartiere San Carlo. A comunicarlo è una nota del sindaco di Rezzato Davide Giacomini. Che annuncia la linea dura. “Come avvenuto con il precedente progetto – si legge nel comunicato stampa - il Comune di Rezzato incaricherà dei tecnici al fine di evidenziare tutte le ricadute ambientali del progetto e le sottoporrà agli enti competenti. Sin da ora sono già comunque evidenti le numerose criticità ambientali presenti nell'est bresciano che hanno portato alla bocciatura del precedente progetto di discarica nella stessa zona, come evidenziato in quell'occasione dai pareri negativi del Comune di Rezzato,

Commenti 2
mer 04 gen 2017, ore 17.17
VERSO IL VOTO
Elezioni provinciali, nel programma di Comuni in provincia cave, acqua e strade
Continua la campagna elettorale dei “ribelli” forzisti che fanno capo a Margherita Peroni e degli amministratori di destra e civici che hanno deciso di correre per le elezioni provinciali dell'8 gennaio in alternativa a Forza Italia e alla Lega. La lista “Comuni in Provincia”, due anni fa, ha eletto in Broletto Nicoletta Benedetti e Gianpietro Maffoni. L'obiettivo - non dichiarato - è di confermare le due posizioni, se pure nell'ultima tornata non sono state numericamente decisive ai fini della maggioranza. Tra gli obiettivi dichiarati dei 16 candidati della lista, si legge in una nota/lettera aperta agli amministratori locali, “il primo obiettivo della lista è rappresentare le amministrazioni comunali civiche, a partire dai piccoli Comuni, sempre più in difficoltà per n

Commenti 3
mer 04 gen 2017, ore 11.28
DAL SITO
Auguri dalla redazione di BsNews.it: il 2017 sarà un anno ricco di novità
Non ci siamo dimenticati di voi. Ad agosto vi avevamo promesso novità e in questi mesi sono cambiate molte cose, a partire dalla sede (ora siamo a Brescia, in via Vantini 31), dall'editore e dal direttore di questa testata, che si avvicina ai primi dieci anni di vita. Ora però vogliamo fare un passo più in là nella direzione di un'informazione migliore, e siamo quasi pronti. Entro fine gennaio saremo on line con la nuova versione di BsNews.it, per darvi un sito più facile, più ordinato, più intuitivo nella navigazione, più ricco di contenuti e ottimizzato sul versante mobile. Poi punteremo ancora più in alto: abbiamo nomi nuovi e idee nuove, - se le risorse e il tempo ce lo permetteranno - le porteremo avanti. Nel frattempo vi auguriamo i migliori a

Commenti 3
sab 31 dic 2016, ore 01.07
MOBILITA'
Legambiente: fermiamo il collegamento Brebemi-A4
Bloccare subito il progetto di collegamento tra la A35 Brebemi e l’autostrada A4. Così ha chiesto Legambiente depositando, lo scorso 24 dicembre, il ricorso al Tar di Milano per chiedere l’annullamento della delibera con cui il Cipe ha approvato il progetto di collegamento tra le due autostrade. Per Legambiente infatti, il collegamento Brebemi-A4, non rappresenta una variante del progetto originale ma una nuova opera che introduce una modifica sostanziale nel tracciato della A35, così come approvato nel 2009. Si tratta di 6 km di interconnessione che corrispondono al 10% del tracciato complessivo con nuovo consumo di suolo di circa 60 ettari. Il nuovo tratto autostradale coinvolge cinque comuni bresciani: Travagliato, Castegnato, Cazzago S.Martino, Ospitaletto e Roncadelle. “Siamo stanchi di ve

Commenti
sab 31 dic 2016, ore 00.47
IL CASO
Ambiente, Mottinelli: le priorità sono legalità e salute, ma non si può dire no a tutto
“Le priorità sono salute e legalità: a queste ci atteniamo ad ogni decisione”. A dirlo è stato stamane, nel corso della conferenza stampa di fine anno, il presidente della Provincia Pier Luigi Mottinelli, che ha voluto rispondere così anche ai manifesti “anonimi” comparsi nella notte in alcune zone della città. Nei cartelloni compaiono le facce dello stesso Mottinelli e del consigliere provinciale delegato all'Ambiente Gianbattista Groli, barrate e con la scritta: “La scelta di un politico è tra distruzione e prevenzione / con voi l'ambiente non è protetto”. Un blitz che quasi certamente porta la firma di qualche estremista del fronte ambientalista (i sospetti vanno in zona Franciacorta), su cui faranno comunque luce le forze dell'ordine vis

Commenti 5
ven 30 dic 2016, ore 15.41
LA SVOLTA
C'è l'ok della Regione: via libera a cani, gatti e conigli nelle corsie d'ospedale
Cani, gatti e conigli potranno d'ora in avanti accedere, in Lombardia, agli ospedali e alle case di riposo, “secondo le condizioni di sicurezza stabilite". A deciderlo è stata la giunta regionale che, come riferisce una nota, ha approvato il regolamento che attua una legge regionale del 2009 sulla tutela degli animali di affezione. Gli animali domestici potranno accedere alle strutture sanitarie rispettando i requisiti minimi riportati dal regolamento: gli animali devono essere accompagnati da maggiorenni, i cani devono essere muniti di museruola e condotti a guinzaglio; gatti e conigli, invece, dovranno essere alloggiati nell'apposito trasportino, almeno fino al momento della visita al paziente o all'ospite. Multe dai 150 ai 900 euro per chi non rispetta queste regole. "Una decisione che non solo condi

Commenti 7
ven 30 dic 2016, ore 09.57
ISEO, IDRO, ENDINE, MORO
Laghi, la Provincia sigla un patto con i Comuni per pulire le acque
La Provincia di Brescia, con i Comuni di Anfo, Bagolino, Idro per la tutela del lago d’Idro, con l’Autorità di Bacino dei laghi di Iseo, Endine e Moro per la tutela del lago d’Iseo, con la società Garda Uno per la tutela del lago di Garda, ha siglato un accordo per gestire in forma associata le attività di pulizia delle acque dei laghi, attraverso i battelli spazzini. Si tratta dell’asportazione, della raccolta, del trasporto e dello smaltimento di macrofite, alghe, ramaglie e tronchi galleggianti, rifiuti solidi e relitti galleggianti o depositati sulle rive o sui bassi fondali. “Si tratta di interventi – ha dichiarato il Presidente Mottinelli – che rispondono alle esigenze di tutela delle acque, con positivi riflessi su altri interessi pubblici, quali quelli

Commenti
gio 29 dic 2016, ore 18.38
IL CASO
Furti nelle aziende agricole con animali sgozzati, Coldiretti invoca la linea dura
“Vogliamo pene esemplari”, il presidente Coldiretti Brescia, Ettore Prandini, invoca la linea dura dopo l'ennesimo episodio di furto in stalla con animali uccisi nella Bassa. L'ultimo caso è avvenuto a Carpenedolo, il 18. I ladri hanno prima messo a soqquadro il magazzino per poi soffocare un vitello di sei mesi nel tentativo di sezionarlo: un piano interrotto da qualche inconveniente. Quindi hanno utilizzato un trattore per cercare di liberare la propria auto rimasta bloccata sul posto, per poi entrare in un'azienda vicina e rubare il furgone con cui si sono dati alla fuga. Il furto precedente era avvenuto a Montichiari. A inizio dicembre infatti i malviventi si erano introdotti in una cascina della frazione San'Apolloni, sottraendo diversi attrezzi da lavoro e gasolio. Ma prima di andarsene hanno anche sg

Commenti 1
dom 25 dic 2016, ore 09.59
IL CASO
Cane ucciso da due pastori, gli animalisti contro i giudici: assoluzioni ingiuste
“Ingiustizia”. E' poco natalizio il comunicato stampa che l'Enpa, ente nazionale protezione animali, ha inviato ai media sul caso del cane ucciso da due pastori in una località della Valcamonica. Nella nota, infatti, gli animalisti se la prendono con i giudici “colpevoli” di aver assolto “chi ha compiuto un gesto atroce”. Ricordiamo che la difesa aveva sottolineato che i due pastori avevano agito per difendersi dall'animale, che stava mettendo a rischio la loro incolumità e quella del nipote 12enne. I giudici hanno creduto a loro. ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO Apprendiamo con dispiacere quanto sentenziato ieri mattina nelle aule del Tribunale di Brescia. Un dispiacere che questa volta, però, fa un po' più male del solito. Per questo motivo le nostre conside

Commenti 3
dom 25 dic 2016, ore 09.21
VERSO IL VOTO
Elezioni, Provincia Bene Comune punta tutto sul no a cave e discariche
“Una civica comprendente al suo interno sensibilità ambientaliste, di sinistra e di centrosinistra, che si sono incontrate attorno ad una precisa idea di provincia”. Così, secondo quanto riportato da Bresciaoggi, si presenta la lista Provincia Bene Comune, in corsa per le provinciali del prossimo 8 gennaio. A guidarla il consigliere comunale di Rezzato Marco Apostoli, che fra le priorità ha indicato lo “stop alle autorizzazioni rilasciate per impianti di trattamento rifiuti e per discariche, vogliamo un nuovo piano cave che tenga in considerazione i quaranta milioni di metri cubi di non scavato e che quindi sia redatto sulla base di volumi parametrati alle reali esigenze della nostra provincia”. Tra gli altri punti del programma la pubblicizzazione di Acque Bresciane srl, societ&ag

Commenti 4
sab 24 dic 2016, ore 13.35
AMBIENTE
Parco delle Cave, Capra lancia l'appello: i Comuni dell'hinterland facciano la loro parte
(a.tortelli) “L'auspicio è che i Comuni trovino una soluzione condivisa, per far nascere il Parco delle cave sovracomunale, risolvendo insieme le criticità che ancora persistono su quell'area”. A lanciare la proposta – intervistato da BsNews.it – è il capogruppo del Pd in Loggia, che prende le mosse dalla sollecitazione degli abitanti di San Polo e Buffalora sullo spostamento di Ecoservizi per lanciare un appello al Broletto e ai primi cittadini di Borgosatollo, Castenedolo e Rezzato. La questione Ecoservizi tiene banco ormai dal 1977. E se l'impianto del gruppo Systema - che si occupa di trattamento e smaltimento di rifiuti industriali, anche “ex tossici e nocivi” - è interamente collocato sul territorio di Brescia (che ne percepisce le tasse) gli effetti riguar

Commenti 8
sab 24 dic 2016, ore 11.16
AMBIENTE
Progetti per la Mobilità elettrica, la Provincia di Brescia c'è
Il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, ha partecipato questa mattina, nella sala Pirelli di Milano, alla presentazione del progetto europeo e-MOTICON, che sostiene le Pubbliche Amministrazioni per lo sviluppo di una strategia transnazionale sulla mobilità elettrica e sull’interoperabilità dei sistemi di ricarica nella Regione Alpina. L’obiettivo del progetto è quello di indicare soluzioni al problema della diffusione non omogenea della mobilità elettrica nello Spazio Alpino, fornendo alle Pubbliche Amministrazioni una strategia transnazionale, basata sull’interoperabilità dei sistemi di ricarica dei veicoli elettrici, per la pianificazione dell’infrastruttura di ricarica ad accesso pubblico che possa in un secondo tempo essere recepita negli

Commenti
mar 20 dic 2016, ore 14.56
BRESCIA
I grillini incontrano i cacciatori: bracconaggio da combattere
Una delegazione del M5S composta dal portavoce regionale Giampietro Maccabiani e dai portavoce alla Camera Tatiana Basilio, Claudio Cominardi e Ferdinando Alberti ha incontrato, alla presenza dell'Assessore regionale all'agricoltura Gianni Fava, le associazioni venatorie di Brescia. L'incontro segue la lettera inviata dal M5S all'assessore Fava e al Presidente Maroni nella quale si chiedeva l'apertura di un dibattito pubblico col mondo venatorio bresciano sul tema del bracconaggio. Giampietro Maccabiani, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: “E' un primo importante incontro. Le associazioni venatorie, nei loro statuti, hanno tra le attività previste la tutela e la salvaguardia dell'ambiente. Vorremmo ripartire da qui perché quelle dichiarazioni di intenti si trasformino in azioni concrete.

Commenti
sab 17 dic 2016, ore 13.17
AMBIENTE
Supermercato a Paratico, il Consiglio di stato dà ragione a Legambiente e ferma i lavori
Lavori per la realizzazione della nuova area commerciale alla ex piscina di Paratico nuovamente sospesi fino al 9 febbraio 2017. Lo ha deciso il Consiglio di Stato che visto – così si legge nel provvedimento del giudice - il pericolo di un danno irreparabile, in quanto l’intervento edilizio insite in zona a incidenza paesistica molto “alta” e considerata la necessità di approfondire la “realizzabilità del nuovo insediamento” alla luce delle norme vigenti, rinvia ogni decisione al 9 di febbraio. “Affinchè la discussione non sia solo nelle aule di giustizia - si legge in una nota di Dario Balotta - Legambiente avanza una proposta affinché la delicata area a lago in oggetto venga ripristinata a verde”. “Non è la prima volta – c

Commenti 1
sab 17 dic 2016, ore 12.48
AMBIENTE
Buffalora, il Comune mette in sicurezza la ex discarica Vepart
Il Comune di Brescia – spiega un comunicato - ha avviato oggi, “in sostituzione della proprietà inadempiente”, le procedure di prevenzione ambientale nel sito della ex discarica Vepart di via Buffalora, nella zona est della città. “Il tema”, si legge, “è da tempo all’attenzione degli enti competenti per assicurare il completo controllo del sito e per escludere eventuali potenziali contaminazioni sull’ambiente circostante. Le operazioni condotte dal Comune di Brescia hanno riguardato lo svuotamento delle acque meteoriche della vasca di contenimento dei serbatoi di percolato. A breve saranno avviati ulteriori interventi nell’area, come concordato con gli enti competenti. All’avvio delle operazioni era presente l’assessore all’Ambiente G

Commenti 1
gio 15 dic 2016, ore 16.24
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
17:46 Tanyatooca
23 gen - Vai alla news »
Смо ;трk 7;ть пор ;но онл ;айl 5;
17:46 Tanyaalope
23 gen - Vai alla news »
Смо ;трk 7;ть как ; сую ;т дев ;к
17:40 Tanyabof
23 gen - Vai alla news »
Смо ;трk 7;ть сек ;с вид ;ео мо
17:05 Tanyageogy
23 gen - Vai alla news »
Смо ;трk 7;ть фил ;ьмm 9; для ; вз
17:02 Tanyaswell
23 gen - Vai alla news »
Смо ;трk 7;ть пор ;нуm 3;у онл ;а
16:19 deluso
23 gen - Vai alla news »
Brutto finale con tanti nostri giocatori sulle gambe e un vecchio mestierante come Ardemagni che sembrava Cristiano Ronaldo. Occhio, perché
16:06 tanto rumore pe
23 gen - Vai alla news »
Per l'allegra brigata del comitato: siete spariti? che cosa e' successo? bell'uomo batti un colpo se ci sei ancora!
16:05 Minculpop
23 gen - Vai alla news »
Perché sento un profumo di Medio Evo?
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...