Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Lunedì 23 Gennaio 2017 - Ore 17:52


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
L'OPINIONE
La Tintoretto impacchettata
di Claudio Bragaglio - La vicenda esplosa sulla stampa, che coinvolge alcuni Fondi immobiliari per il deprezzamento delle loro quote fino all’80%, purtroppo parla anche di Brescia. Il riferimento è alla società Investire SGR che sta ipotizzando un’operazione immobiliare per 30 milioni per la vicenda della Torre Tintoretto. Per dire della gravità della questione basti citare l’incipit d’un articolo di Walter Galbiati (la Repubblica, 6.1.17), in cui si afferma che “c’è un caso di risparmio tradito che ha fatto meno scalpore del Monte dei Paschi o dell’Etruria, ma che sta per deflagrare con numeri da capogiro…”. Si tratta delle quote vendute da Poste italiane per quattro Fondi immobiliari. Ebbene due di questi Fondi - Obelisco e Invest Real Security - riguard

Commenti 6
lun 09 gen 2017, ore 20.19
L'OPINIONE
Una città al passo o il passo della città?
di Lorenzo Maternini - Si trova ancora negli archivi una bella lettera dell’illustre architetto Vantini che, posto di fronte al problema di realizzare la stazione dei treni di Brescia, raccontava come molti bresciani fossero contrari alla ferrovia. Il motivo era molto semplice: non serve. Si viveva bene prima, si vivrà bene anche dopo. E’ vero, questo successe secoli fa, ma ricordo ancora bene le proteste di qualche anno fa sulla metropolitana bresciana. Il motivo era sempre lo stesso: non serve. Questi due esempi solo per portare ad una considerazione molto semplice: raramente una scelta al passo coi tempi è condivisa dai propri tempi. Questa si rivelerà giusta dopo decenni: al contrario aspettare che la scelta sia figlia di una sicurezza momentanea o di una condivisione collettiva, sign

Commenti 47
mer 04 gen 2017, ore 15.44
DAL SITO
Auguri dalla redazione di BsNews.it: il 2017 sarà un anno ricco di novità
Non ci siamo dimenticati di voi. Ad agosto vi avevamo promesso novità e in questi mesi sono cambiate molte cose, a partire dalla sede (ora siamo a Brescia, in via Vantini 31), dall'editore e dal direttore di questa testata, che si avvicina ai primi dieci anni di vita. Ora però vogliamo fare un passo più in là nella direzione di un'informazione migliore, e siamo quasi pronti. Entro fine gennaio saremo on line con la nuova versione di BsNews.it, per darvi un sito più facile, più ordinato, più intuitivo nella navigazione, più ricco di contenuti e ottimizzato sul versante mobile. Poi punteremo ancora più in alto: abbiamo nomi nuovi e idee nuove, - se le risorse e il tempo ce lo permetteranno - le porteremo avanti. Nel frattempo vi auguriamo i migliori a

Commenti 47
sab 31 dic 2016, ore 01.07
 
A proposito delle cose che leggo e sento dire in città
Sandro Belli di Sandro Belli* - Leggendo e chiacchierando in città, senza dover restare nella scia di alcuno schieramento politico o finanziario e passando di argomento in argomento senza vincoli o censure osservo e annoto. Leggo che Rolfi, ex vice sindaco, leghista, propone che l'Ospedale dei Bambini diventi ospedale di riferimento, in materia pediatrica, della Lombardia Orientale. Bravo Rolfi che riporti l'attenzione sul tema strategico lombardorientale, tema che Brescia, come capofila, potrebbe ben gestire. Nello stesso giorno anche Tino Bino, in altro contesto, sostiene "... bene il potenziamento della Lombardia Orientale". Ma le persone che incontro, passeggiando, o i giovani dell'università o dei centri sportivi, mi accorgo che nulla sanno della prospettiva (unica e rilevantissima, a mio parere) della Lombardia Orientale. Mi accorgo anche che, al di fuori dei centri sportivi e del mondo dei tifosi, non sono molti coloro che sanno dell'esistenza di un fo
 
Piazza Loggia, non fu una strage di Stato
Alfredo Bazoli di Alfredo Bazoli - Ho letto le motivazioni dell’ultima sentenza sulla strage di piazza loggia. Quella che condanna i due esponenti veneti di Ordine Nuovo imputati, Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte. E sono rimasto colpito dalla capacità che ha avuto la Corte d’assise di Milano di ricomporre il puzzle degli indizi raccolti nella lunga inchiesta in un quadro convincente, coerente, lucido. Ciò è stato possibile per le tenacia inesausta degli inquirenti, e in particolare per una serie di elementi di prova raccolti anche negli ultimissimi anni, a processo in corso, che hanno consentito di superare anche gli ultimi residui dubbi. Manca ancora il giudizio finale della Cassazione, ma questa volta ho la convinzione che le acquisizioni e la ricostruzione operata dalla corte saranno in grado di superare anche l’ultimo vaglio di legittimità. Se così sarà, finalmente non solo noi familiari ma il nostro paese avrà una


(a.tortelli) Il centrodestra in città ha bisogno di una sferzata, deve superare i personalismi, unire le forze ed esprimere un candidato sindaco entro pochi mesi. Ripartendo dall'esperienza di Adriano Paroli. A lanciare l'appello è Mario Labolani, ex assessore ai Lavori pubblici del Comune di Brescia, oggi responsabile del Dipartimento regionale territorio di Fratelli d'Italia. Dopo la sconfitta elettorale e una parentesi lavorativa al Pirellone, Labolani ha cambiat
Opinioni
 
Lavoro, serve un nuovo statuto
Bonometti di Marco Bonometti* - Trovo sia interessante, almeno per qualche aspetto, l’opinione espressa sui giornali da Oriella Savoldi, membro della segreteria CGIL di Brescia. Voglio però sgombrare subito il campo da un errore che, a mio giudizio, Savoldi commette, e che potrebbe avere gravi conseguenze. Savoldi, infatti, mette insieme, sullo stesso piano, due concetti nettamente diversi: l’importanza e l’andamento dell’industria manifatturiera. E da lì parte con un commento satirico all’enfasi acritica a più voci che afferma di aver rilevato sul tema. Vorrei porre alla signora Savoldi, che fa parte di un importante organismo di un sindacato storico come la CGIL, una semplice domanda: lei mette in dubbio l’importanza dell’industria manifatturiera? Pongo la domanda in maniera molto semplice e diretta perché la questione è di rilevanza strategica non solo sul piano delle relazioni industriali, ma su quello ben pi&ugrav
 
Chagall e la polemica sulle grandi mostre
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - La mostra di Chagall mi pare sia striata da troppe polemiche. Si tratta ora di evitarne di nuove e di maneggiare con cura quelle già esistenti. Per il buon esito della mostra stessa. Ciò mi porta subito a dire che non m’avventuro sulle questioni tirate in ballo per eventuali interessi del Direttore Di Corato per Mostre, Cataloghi e Case editrici. Di questo risponderanno Piattaforma Civica dell’avv. Onofri e Centro Destra. Per quanto mi riguarda vorrei stare al merito, dicendo di condividere la scelta, seppur estemporanea, della mostra di Chagall, con Dario Fo. Ma, a differenza di altri, in piena coerenza con la mia precedente condivisione anche della proposta di Goldin. Penso infatti abbia ragione il prof. Vasco Frati quando osserva che “al di là delle cortine fumogene… si tratta d’un progetto che ripropone il metodo Goldin dell’iniziativa organizzata chiavi in mano”. Ha quindi senso rileggere la
 
L’abbattimento della Tintoretto e le procedure amministrative
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - Ho già motivato sulla Stampa locale la mia contrarietà all’abbattimento della Torre Tintoretto. Una vicenda complessa, ma ignorata oggi nel suo iter. Al punto da ritenere nuova la proposta avanzata da ‘Investire SGR’, quand’era già della Giunta Paroli. E contrastata dall’intero Centro Sinistra.  Mi preme qui richiamare un passaggio decisivo, già fondato motivo d’un esposto alla Corte dei Conti, predisposto da Mirko Lombardi, allora segretario cittadino di Sel. Siamo nel 2012, ed anche in ragione di quel possibile coinvolgimento della Magistratura Contabile, la Giunta Paroli e l’Aler abbandonarono la scelta dell’abbattimento per quella della vendita. La questione riguardava il danno patrimoniale derivante dall’abbattimento. Infatti un abbattimento è legittimo per vari motivi: insicurezza dello stabile, impossibilità di ristrutturazione (si pen














OPINIONE
A proposito delle cose che leggo e sento dire in città
di Sandro Belli* - Leggendo e chiacchierando in città, senza dover restare nella scia di alcuno schieramento politico o finanziario e passando di argomento in argomento senza vincoli o censure osservo e annoto. Leggo che Rolfi, ex vice sindaco, leghista, propone che l'Ospedale dei Bambini diventi ospedale di riferimento, in materia pediatrica, della Lombardia Orientale. Bravo Rolfi che riporti l'attenzione sul tema strategico lombardorientale, tema che Brescia, come capofila, potrebbe ben gestire. Nello stesso giorno anche Tino Bino, in altro contesto, sostiene "... bene il potenziamento della Lombardia Orientale". Ma le persone che incontro, passeggiando, o i giovani dell'università o dei centri sportivi, mi accorgo che nulla sanno della prospettiva (unica e rilevantissima, a mio parere) della Lomba

Commenti 14
mar 20 dic 2016, ore 21.23
L'OPINIONE
Le Armate Brancaleone
di Sandro Belli* - Costituire un gruppo, un partito, un sindacato, una associazione vuol dire raccogliersi intorno a un'idea, a un proposito comune, ad un interesse condiviso e, unitamente a regole di buon funzionamento della compagine, svolgere una attività in modo collegiale e collaborativo. Vuol dire " remare insieme " nello stesso verso per raggiungere gli obiettivi prefissati. Non è affatto necessaria la condivisione su tutti gli aspetti dell'agire, ma i temi di fondo ( per alcuni " il credo " o " il traguardo" oppure " l'ideologia") non possono essere messi in dubbio. Se lo si fa, il gruppo, il partito, il movimento divengono un'armata Brancaleone di sbandati e dispersi. Le recenti vicende hanno mostrato che i nostri partiti, non solo nelle loro alte sfere, ma anche

Commenti 24
gio 08 dic 2016, ore 11.56
L'OPINIONE
Gli ingegneri? Vengano al tavolo per costruire una Brescia più smart
di Laura Castelletti - Ho letto con piacere quanto riportato sulla stampa in merito all’incontro tenutosi lunedì 21 novembre presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri (impegni istituzionali presi precedentemente non mi hanno permesso di partecipare all’incontro) a proposito di iniziative che possano rendere la nostra città ancora più smart di quanto già è, come riconoscono e validano le diverse classifiche nazionali in merito. Mi fa soprattutto piacere che venga sottolineata la necessità di procedere coesi su un percorso comune per il bene della città e la forza del territorio. Condivido. È proprio su questo approccio “a sistema” che si sviluppa l’Agenda Digitale Brescia 2030 (pubblicata sul portale open data del Comune: www.dati.comu

Commenti 18
mer 30 nov 2016, ore 17.26
FONDAZIONE MICHELETTI
Commercio, Davide contro Golia: ecco la sintesi degli interventi del dibattito promosso da BsNews
Davide e Golia: negozi di città e giganti della grande distribuzione, questo il titolo del dibatto che si è tenuto oggi - dalle 17.30 - nella sede della Fondazione Micheletti. A promuoverlo BsNews in collaborazione con la fondazione guidata da Aldo Rebecchi. DI SEGUITO LA SINTESI DEGLI INTERVENTI (IN ORDINE DI INTERVENTO)  ANDREA TORTELLI (DIRETTORE BSNEWS.IT) Ringrazio tutti gli ospiti: il padrone di casa Aldo Rebecchi, i due Alessandro (Belli e Benevolo) che sono opinionisti storici di BsNews e gli autorevoli interlocutori del mondo del commercio che sono qui. Da qualche settimana dirigo BsNews.it: l'obiettivo è fare un sito che diventi sempre più interlocutore della politica, dell'economia e delle forze vive del territorio, come negli anni Sessanta. ALDO REBECCHI (FONDAZIONE MICHELETTI):

Commenti 32
mer 23 nov 2016, ore 19.36
L'OPINIONE
Loggia, e se la maggioranza silenziosa si coalizzasse?
di Angelo Piovanelli - Si dice che Donald Trump sia arrivato alla conquista della Casa Bianca grazie alla maggioranza silenziosa degli americani, quella maggioranza silenziosa che ha messo a capofitto ogni altisonante pronostico. Gli effetti di questo inaspettato risultato elettorale saranno tutti da vedere. Intanto Matteo Renzi, con l’approssimarsi del referendum del 4 dicembre, dice che a far vincere il sì sarà la maggioranza silenziosa degli italiani. Anche le conseguenze dell’esito referendario (che il 5 dicembre “tutti”, ovviamente, sosterranno di aver vinto) produrranno un ulteriore acutizzarsi dello scontro politico in atto. Del resto sullo sfondo ci sono ormai le scadenze delle elezioni politiche, delle elezioni regionali e, per Brescia, delle comunali. Con riferimento a queste u

Commenti 25
lun 21 nov 2016, ore 10.09
DALLA REGIONE
Beccalossi consegna a Tavecchio la maglia contro la ludopatia
"Ho consegnato a Carlo Tavecchio la maglietta della nuova campagna 'anti-ludopatia' promossa da Regione Lombardia e la documentazione utile a comprendere come questa problematica sia realmente una piaga sociale del terzo millennio. Una risposta, la nostra, alla decisione della Nazionale azzurra di essere sponsorizzata da una societa' che promuove il gioco d'azzardo". Lo dice Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio e Urbanistica, con delega alla ludopatia, che questa mattina, alla Triennale di Milano, ha dato al presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio anche  il "manifesto contro la ludopatia delle Regioni italiane" e  la lettera inviata dai sindaci della Lombardia al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, per fronteggiare il dilagare di questo fenomeno.LE NOSTRE RAGIONI

Commenti
mar 15 nov 2016, ore 14.16
FONDAZIONE MICHELETTI
Negozi di città e giganti della grande distribuzione, il 23 il dibattito di BsNews
Il tema l'hanno lanciato due autorevoli opinionisti di questo sito: Alessandro Belli e Alessandro Benevolo su questo sito. E mercoledì 23 novembre, dalle 17.30, sarà oggetto di un dibattito alla Fondazione Micheletti organizzato in collaborazione con BsNews.it. Il titolo - Davide e Golia: negozi di città e giganti della grande distribuzione - lascia poco spazio alle interpretazioni. A meno di due mesi dall'apertura del nuovo maxicentro commerciale Ikea, che ha accolto oltre un milione di visitatori, ha riaperto il dibattito sul rapporto tra negozi di prossimità e grandi strutture commerciali. Le istituzioni, come noto, sulla questione si sono mosse su direttrici anche opposte, con una palese divergenza di interessi tra i Comuni di Brescia e Roncadelle. Mentre le associazioni dei commercianti hanno

Commenti 16
ven 04 nov 2016, ore 14.04
L'INTERVISTA
Belli: nella Brescia che vorrei la competenza conta più del consenso
(a.t.) Da tempo i lettori di questo sito hanno avuto modo di leggere i suoi interventi sugli argomenti più svariati, dalle proposte amministrative passando per questioni più “intimistiche” come le relazioni sociali. Alessandro Belli è così, eclettico e appassionato nella scrittura come nella vita. Sposato, padre di sei figli, è laureato in Scienze Politiche all’Università Cattolica di Milano ed è amministratore di Ave Spa, importante azienda bresciana che produce apparecchiature elettriche ed elettroniche di qualità. Ma le sue più grandi passioni sono la politica e la cultura, che lo hanno portato - tra le altre cose - prima a fondare l'associazione Bresciacittagrande e poi ad accettare la proposta del sindaco Emilio Del Bono di entrare nel comi

Commenti 23
gio 03 nov 2016, ore 15.41
L'OPINIONE
Torre Tintoretto, la rivincita del centrodestra
di Fabio Rolfi*  - Dopo 3 anni e mezzo di agonia decisionale, forse, si è arrivati al dunque sul futuro della Torre Tintoretto: a quanto pare la Giunta Del Bono propenderebbe per l’abbattimento con ricostruzione, piuttosto che per la ristrutturazione. La vicenda è rimasta sospesa nel vuoto, nella totale mancanza di serie proposte alternative e sostenibili. Per smuovere le cose è servita la ferrea volontà del soggetto investitore (Investire Immobiliare Sgr) a procedere verso la demolizione e successiva ricostruzione, pena l’abbandono del progetto perché economicamente sconveniente. Dal canto nostro però non possiamo dimenticare anni di attacchi, critiche infondate, ricostruzioni faziose che delineavano chissà quali trame oscure e torbidi interessi immobiliari,

Commenti 4
mer 02 nov 2016, ore 16.51
L'OPINIONE
Ats, la Valcamonica decida dove vuole stare
di Claudio Bragaglio - Merita interesse il confronto che s’è riaperto sulla sanità in Valcamonica. Intanto per contrastare l’allarmante riduzione dei servizi ospedalieri. Ma - più in generale – per i problemi sottesi allo spostamento della Valle nell’ATS della Valtellina. Parlo del futuro Cantone di Sondrio, come proposto dal presidente della Lombardia, Maroni. Un Cantone che “montano” ritengo non possa regionalmente definirsi, con fuori la Bergamo delle Orobie e la Brescia di Valtrompia, Valsabbia ed Alto Garda. Ora tutto si rinvia al referendum del 4 dicembre, per poi dar vita – comunque vada - al riordino di Province-Cantoni, come Enti di Area Vasta. Ma si dà il caso che i problemi non aspettino. Infatti il quadro che emerge per gli ospedali di Esine ed

Commenti 9
mar 01 nov 2016, ore 15.42
L'OPINIONE
Tintoretto da abbattere, una buona idea non è né di destra né di sinistra
di Fausto Di Mezza - Un'idea buona è un'idea buona, non è'di destra e neppure di sinistra. Quando questo elementare assunto si sposa con la logica della finanza immobiliare è ancora più vero. L'iniziativa messa in campo da Invesire Sgr, in merito all'abbattimento della torre Tintoretto, è quanto di più intelligente e socialmente utile si possa fare per quella zona della città. L'housing sociale, infatti, rappresenta quella che, in termini finanziari, si definisce un'operazione win win. Si chiamano in questo modo le operazioni in cui tutte le parti coinvolte in un determinato deal escono vincenti dagli accordi trovati. La finanza immobiliare, fatta attraverso quelle Sgr che, come loro mission non guardano solo alla logica del profitto ma anche alla utilità sociale delle

Commenti 7
ven 14 ott 2016, ore 10.21
L'OPINIONE
Sulla Tintoretto pericoloso un ribaltone di Pd e centrosinistra
di Claudio Bragaglio* - Non mi sorprende la polemica che sta investendo di nuovo la vicenda della torre Tintoretto. Vorrei ricordarlo, amichevolmente, anche agli esponenti del Centro Destra che lamentano i tre anni persi. Quando fu proprio la Giunta Paroli a dover fare marcia indietro nel 2012 sulla demolizione, da loro inopinatamente improvvisata, fin dall’estate - troppo assolata, direi - del 2008. Rivedere i complicati “perché” di quella decisione è salutare, anche ora. Per capire questa - per nulla disinteressata – loro insistenza a far sì che gli stessi errori dell’on. Paroli vengano compiuti anche dall’on. Del Bono. Per ritrovarsi nella palude, magari nel bel mezzo delle elezioni del 2018. Non ritorno sull’impercorribilità economica dell’operazione.

Commenti 5
mar 11 ott 2016, ore 19.21
L'OPINIONE
Brescia razzista? Forse Raiola non ha tutti i torti
di Malaparte - Brescia è una città razzista? Ad affermarlo è stato - in un'intervista al Giornale - il procuratore di Balotelli, Mino Raiola, secondo cui Mario avrebbe potuto vincere cinque palloni d'oro se non fosse nato nella Leonessa. Viene difficile pensarlo, visto quanto mostrato sul campo dall'esuberante calciatore. Ma le parole di Raiola hanno infiammato il dibattito on line e quello politico, con dure prese di posizione. A chiedere le scuse è stata per prima l'assessore regionale Viviana Beccalossi (Fdi), ma qualcuno ha invocato perfino una discesa in campo degli avvocati di Palazzo Loggia per sanare l'affronto. Di certo Brescia non è una città razzista. Al di là di qualche estremismo (compreso quello dell'antirazzismo militante), infatti, Brescia rimane una cit

Commenti 23
lun 03 ott 2016, ore 15.01
L'OPINIONE
Elnòs Ikea: parliamone pure male, ma senza dire bugie
di Alessandro Benevolo* - Giovedì 22 giornata inaugurale del grande centro commerciale voluto dal Comune di Roncadelle e promosso dalla multinazionale svedese. Scene già viste, 30.000 agguerriti compratori, ingorghi in tangenziale, code ai negozi appena aperti inseguendo curiosità e occasioni. Visto il numero di visitatori c’è da dubitare del fatto che la pioggia di critiche dei mesi scorsi che ha investito le amministrazioni comunali coinvolte (di segno piddino) fossero tutte genuine. L’edificio sarà brutto, troppo grande e troppo vicino ad altri centri del genere; la pubblicità ingannevole, le corse degli autobus cittadini troppo corte per raggiungerlo, ma intanto si registra il tutto esaurito. Personalmente non sono un grande appassionato di queste strutture, preferisco f

Commenti 34
ven 23 set 2016, ore 18.56
MILANO-BRESCIA
Martedì seduta di Consiglio regionale. Si parla anche di trasporti
Il Consiglio regionale, convocato dal Presidente Raffaele Cattaneo per martedì 20 settembre dalle ore 10 alle ore 20, si aprirà con l'esame del progetto di legge che riguarda la ratifica del protocollo d'intesa tra Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto e l'Autorità di bacino per una gestione sostenibile e unitaria della pesca e del patrimonio ittico del fiume Po (relatore Alberto Cavalli-FI). A seguire il progetto di legge di ratifica dell'accordo interregionale sul prelievo di legname in particolare nei boschi (relatore Alberto Cavalli-FI). Il Consiglio regionale esaminerà poi l'atto di iniziativa dell'Ufficio di Presidenza che contiene la proposta di interventi a favore delle popolazioni dell'Italia centrale colpite dal terremoto dello scorso 24 agosto (relatore Sara Valmaggi-PD) e il documento

Commenti
dom 18 set 2016, ore 11.26
L'OPINIONE
Eravamo quattro amici al bar, a Brescia
di Sandro Belli - Ricordate la bella canzone di Gino Paoli "quattro amici al bar "divertente, triste, rigenerante. Anche noi eravamo quattro ragazzi, spesso seduti al vecchio bar all'angolo del quartiere (non era allora gestito da cinesi) proprio come nella canzone: "Eravamo quattro amici al bar / che volevan cambiare il mondo..." Parlavamo di senso vero dell'amicizia, di libertà e fratellanza. Parlavamo di donne e di possibili grandi amori. Giocavamo a scala e a flipper. Di sera si passeggiava fino a tarda ora per discutere di ogni cosa. Progetti e sogni, qualche maledizione sui professori, ma fiducia in noi stessi. Amici veri. Passano gli anni ed il più giovane, Giorgio inizia a fare l'architetto. La politica lo attrae, lo aiuta, lo finanzia. Infine lo fagocita. Nessuno di noi lo vede pi&ugra

Commenti 18
mer 14 set 2016, ore 16.25
L'OPINIONE DI ALFREDO BAZOLI
Piazza Loggia, non fu una strage di Stato
di Alfredo Bazoli - Ho letto le motivazioni dell’ultima sentenza sulla strage di piazza loggia. Quella che condanna i due esponenti veneti di Ordine Nuovo imputati, Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte. E sono rimasto colpito dalla capacità che ha avuto la Corte d’assise di Milano di ricomporre il puzzle degli indizi raccolti nella lunga inchiesta in un quadro convincente, coerente, lucido. Ciò è stato possibile per le tenacia inesausta degli inquirenti, e in particolare per una serie di elementi di prova raccolti anche negli ultimissimi anni, a processo in corso, che hanno consentito di superare anche gli ultimi residui dubbi. Manca ancora il giudizio finale della Cassazione, ma questa volta ho la convinzione che le acquisizioni e la ricostruzione operata dalla corte saranno in grado di superar

Commenti 8
lun 12 set 2016, ore 13.15
L'OPINIONE
Banca Valsabbina: è ora di trasformarla in una Spa?
di Aurelio Bizioli - L’ultima quotazione sul mercato Hi-Mtf delle azioni di Banca Valsabbina ha fermato il prezzo di scambio a 7,17 euro con una riduzione, rispetto ai 18 euro di inizio anno, di circa il 60% del suo valore. La notizia, se considerata all’interno del panorama azionario con specifico riferimento al settore bancario, non è certo significativa: dall’inizio dell’anno Unicredit ha perso il 55%, Ubi Banca il 58% e Monte dei Paschi l’87%; decisamente meglio Intesa (-9%) e Popolare di Sondrio (-21%). Potrebbe sembrare tutto normale se non fosse che le cinque banche citate sono tutte quotate sulla Borsa di Milano e quindi è chiaro ed evidente, per chi opera su quei titoli, il rischio implicito delle operazioni di investimento azionario. Al contrario le azioni Valsa

Commenti 37
ven 09 set 2016, ore 16.01
L'OPINIONE
Il centrodestra in Loggia aspetta un cavaliere bianco
di Angelo Piovanelli - La visita del Presidente della Repubblica con appendice di protesta leghista, ma soprattutto, in previsione del referendum costituzionale, la nascita di nuovi comitati per il sì o per il no, hanno risvegliato a Brescia il tono della politica. Ma oltre al referendum, con la fine di quest’estate ne rimane poi solo un’altra a dividerci dall’appuntamento per l’elezione del nuovo sindaco della città. Sarà il 2018, ma le grandi manovre sono già iniziate. Mino Martinazzoli è stato il primo sindaco bresciano ad essere eletto direttamente dai cittadini (prima i sindaci venivano eletti dal Consiglio comunale) governando la città per un solo mandato. Poi è seguito Paolo Corsini con due mandati. Poi Paroli con uno. Ora viene spontaneo chiedersi

Commenti 40
mer 07 set 2016, ore 08.16
POLEMICA
Rolfi: Polizia locale sul piede di guerra per le promesse non rispettate dalla Loggia
"Le promesse non mantenute e gli insulti prima o poi dovevano portare a questo epilogo". Questo il commento di Fabio Rolfi sulla polemica, anche mediatica, tra il Comune e la Polizia di Brescia. Il vicecapogruppo leghista al Pirellone, già vicesindaco ed assessore comunale alla sicurezza, dichiara: "Erano anni che non si assisteva ad una situazione di scontro di questa portata, con i vigili che minacciano lo stato di agitazione. A rimetterci sarà la Città. Ma era prevedibile, con un sindaco come Del Bono che aveva inaugurato il suo mandato definendo la polizia locale di Brescia 'un corpo da rieducare'. Se il buongiorno di vede dal mattino...". "Le giuste rimostranze dei vigili non sono solo un problema di trattamento economico, per un lavoro che qualcuno dimentica di tenere nella gius

Commenti 5
mar 30 ago 2016, ore 15.23
PAUSA
Cari lettori, BsNews.it torna il 25 agosto con tante novità
Cari lettori, BsNews.it - dopo nove anni - si prende per la prima volta qualche giorno di vacanza nel mese di agosto. Il sito e i nostri canali social non verranno dunque aggiornati con nuove notizie fino al 25 agosto (salvo eventi eccezionali), anche se rimarrà attiva la moderazione dei commenti. Per i nostri lettori più affezionati l'appuntamento con la cronaca e le opinioni di BsNews.it è tra pochi giorni, quando inizierà una nuova stagione per il sito. Stiamo lavorando anche in queste "vacanze" estive per darvi un portale sempre più chiaro, trasparente, libero e autorevole. Nelle prossime settimane vedrete i frutti del nostro lavoro. Speriamo di non deludervi. Ma una cosa possiamo promettervela: rimarremo liberi, e gratis.

Commenti 7
sab 13 ago 2016, ore 12.56
L'OPINIONE
Cari politici, basta particolarismi: pensate a Brescia (e all'Italia)
di Sandro Belli - Se la classe politica fosse meno malata di partitocrazia, se i capi popolo avessero un anelito di saggezza e competenza, questo sarebbe un momento eccezionale per destra e sinistra per iniziare un processo di riacquisizione di credibilità e fiducia della politica e per riconquistare significative posizioni. Il momento opportuno per una Riforma in grande stile, forse irripetibile. Non parlo certamente solo del Referendum costituzionale, che è parte importante ma non esclusiva della Grande Riforma. Parlo di un disegno coordinato che coinvolga la Riforma elettorale, la Riforma dei Partiti ( ad es. testo unico Richetti ) la Riforma Costituzionale, l'assetto delle province, la definizione di una legge regolamento per l'elettività dei Senatori ed altre leggi o codici etici o statuti per il corret

Commenti 29
ven 12 ago 2016, ore 14.53
L'OPINIONE
Il centrodestra cittadino e la candidatura a sindaco di Rolfi
di Claudio Bragaglio - Leggo su BsNews commenti alquanto variopinti sull’iper-attivismo di Fabio Rolfi. Ma, a maggior ragione dopo le recenti uscite pubbliche dell’on. Adriano Paroli, si può dire un qualcosa di più sensato che non sia un po’ di “bru…bru” contro Rolfi? Pur tenendo conto che da qui al 2018 anche per le amministrative può cambiare il mondo intero. Penso di sì, consapevoli appunto che si tratta solo delle prime mosse d’una complicata partita a scacchi per la Loggia. E senza mai escludere una qualche sorprendente “mossa del cavallo”. Ma dubito molto ch’essa venga da parte del civismo di Onofri e di Ninì Ferrari, di cui pure s’è parlato. Tentativi. Partenze e ripartenze, ma senza quagliare un vero rendez-vous

Commenti 97
dom 31 lug 2016, ore 12.41
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
17:46 Tanyatooca
23 gen - Vai alla news »
Смо ;трk 7;ть пор ;но онл ;айl 5;
17:46 Tanyaalope
23 gen - Vai alla news »
Смо ;трk 7;ть как ; сую ;т дев ;к
17:40 Tanyabof
23 gen - Vai alla news »
Смо ;трk 7;ть сек ;с вид ;ео мо
17:05 Tanyageogy
23 gen - Vai alla news »
Смо ;трk 7;ть фил ;ьмm 9; для ; вз
17:02 Tanyaswell
23 gen - Vai alla news »
Смо ;трk 7;ть пор ;нуm 3;у онл ;а
16:19 deluso
23 gen - Vai alla news »
Brutto finale con tanti nostri giocatori sulle gambe e un vecchio mestierante come Ardemagni che sembrava Cristiano Ronaldo. Occhio, perché
16:06 tanto rumore pe
23 gen - Vai alla news »
Per l'allegra brigata del comitato: siete spariti? che cosa e' successo? bell'uomo batti un colpo se ci sei ancora!
16:05 Minculpop
23 gen - Vai alla news »
Perché sento un profumo di Medio Evo?
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...